immobiliare

Cari amici di Rentila,

tempo di vacanze, e tempo di affitto in località di villeggiatura. Parliamo quindi di case vacanze, affitti brevi, alloggi temporanei, settore immobiliare 2017. E ne parliamo affrontando gli argomenti più recenti, ovvero la tassa Airbnb, e le sanzioni per affitti in nero di case vacanze. Ma non solo. Sappiate che se siete under 35, e volete trasferirvi a Mantova, c’è una bellissima iniziativa rivolta a voi per affittare casa. E se invece volete continuare a vivere nelle vostre città, e provare a dare una veste nuova, un writer potrebbe fare al caso vostro.

Scoprite di più leggendo la selezione dei nostri articoli e, come sempre, buon affitto a tutti!

Mercato immobiliare, balzo nel 2016: compravendite in crescita del 19%

Il mercato italiano del mattone ha conosciuto il terzo anno consecutivo di ripresa, almeno per quanto riguarda il numero delle compravendite: con un balzo del 18,9%, nel 2016 le compravendite di case hanno migliorato il +6,5% di compravendite nel 2015 e il +3,5% nel 2014, arrivando a circa 534mila abitazioni passate di mano. (da Repubblica.it) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

«Degrado? Affittare muri ai writers aiuta a colorare i quartieri»

Colorare i quartieri. Come? Affittando mura di edifici pubblici a «writers», gli artisti «graffitari», per consentire loro di realizzare le loro opere e, dunque, di valorizzare tanti luoghi della città che in certi casi restano degradati. (da L’Arena) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Chi affitta su AirBnb e piattaforme online

Da una ricerca di Uniplaces è emerso che chi affitta la propria abitazione attraverso le piattaforme di sharing economy non è un professionista del ramo immobiliare: per l’84% di queste persone, infatti, l’affitto di case non rappresenta la sua principale attività. (da Diario Innovazione) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Milano, affittuari “per caso” con la sharing economy

È il settore immobiliare la nuova tendenza della sharing economy, un settore in crescita e aperto anche ai non professionisti. L’84% di chi affitta online lo fa come attività secondaria e per il 78% è più comodo un affitto prolungato. (da Il Giorno) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

“Questa casa non è un albergo”. Airbnb: pronti a fare causa allo Stato

“Questa casa non è un albergo”. Il colosso dell’home sharing Airbnb lo scandisce a chiare lettere per bocca dei suoi ‘host’ (persone che ospitano a casa propria) in un messaggio indirizzato al governo. La loro posizione è chiara: va bene la nuova imposta sugli affitti introdotta nella manovra di primavera, ma non se ai proprietari delle case condivise sul sito internet verrà chiesto di trasformarsi in albergatori. (da Agi.it) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Mantova, un anno di affitto pagato ai giovani che si trasferiscono in città e fanno almeno 50 ore di volontariato

Un anno di affitto pagato a giovani under 35 o coppie che, insieme, non superino i 70 anni d’età se accetteranno di trasferirsi a Mantova e si renderanno disponibili a prestare almeno 50 ore di volontariato in un anno in un’associazione del quartiere in cui andranno a vivere. (da Il Fatto Quotidiano) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Investimenti per i figli: il mattone resta il re delle scelte degli italiani

Il mattone resta l’investimento preferito dalla maggioranza degli italiani che vogliono lasciare qualche certezza economica ai figli. Anche se perde un po’ di smalto, l’investimento immobiliare risulta il preferito dal 51,7% del campione intervistato. (da La Repubblica) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Novità sui pignoramenti immobiliari. Attenzione alla seconda casa. Più facile raggiungere la soglia di legge

È stato pubblicato nella G.U. n. 95 del 24-4-2017 (Suppl. Ordinario n. 20), il Decreto Legge 24 aprile 2017, n. 50, recante “Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo”. (da condominioweb.com) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Affitto case vacanze, Parolini: servono regole chiare e sanzioni

Sul tema delle case per le vacanze in affitto ai turisti servono regole chiare e sanzioni: lo ha detto Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico della regione Lombardia, in merito alla denuncia di Federalberghi di elusione dei controlli.(da Askanews) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Affitti: a Milano l’aumento maggiore (+5,4%), in calo Roma (-2,1%)

L’impressione è quella di un mercato fragile e frammentato, in cui i proprietari hanno cercato la soluzione migliore per difendere una redditività anche minima, muovendosi tra formule contrattuali e opzioni per la cedolare, senza trascurare la variabile della morosità, che resta a livelli elevati.(da Il Sole 24 Ore) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

imposta di registro locazione

L’imposta di registro locazione è un pagamento obbligatorio che il proprietario di casa deve versare, al momento della registrazione del contratto di locazione.

Per riassumere in maniera semplice, funziona così:

CONTRATTO DI LOCAZIONE -> OBBLIGO DI REGISTRAZIONE CONTRATTO -> PAGAMENTO IMPOSTA DI REGISTRO E IMPOSTA DI BOLLO

CLICCA QUA per scoprire le risposte alle 5 domande più frequenti per la registrazione contratto di locazione.
Leggi di più

casa in affitto

Mettere una casa in affitto non è sempre una impresa facile. Non solo per la ricerca di un inquilino perfetto, l’arredamento ecc. ma anche (e spesso, soprattutto!) per orientarsi tra le tante regole burocratiche. Di seguito troverete risposte ad alcune tra le domande più frequenti.

1. Termine contratto di locazione: come funzionano le imposte?

Quando termina un contratto di affitto casa, è importante individuare a quale situazione si riferisce:

contratto di locazione interrotto prima della naturale scadenza -> in questo caso si parla di risoluzione del contratto. Segue il versamento all’Agenzia delle Entrate di un’imposta di registro per la risoluzione anticipata. La somma da pagare è pari a 67 euro, e deve essere versata entro 30 giorni dalla risoluzione contrattuale. Tale imposta non è dovuta se tutti i locatori hanno optato per il regime della cedolare secca. è comunque necessario comunicare la risoluzione presentando all’ufficio dell’Agenzia dove è stato registrato il contratto, il modello RLI debitamente compilato. -> CLICCANDO QUI puoi registrarti ai servizi online dell’Agenzia delle Entrate

contratto di locazione terminato a naturale scadenza -> in questo caso, in assenza di comunicazioni di proroga, l’Agenzia delle Entrate, in automatico, alla prima scadenza intende risolto il contratto e non è necessario versare. IMPORTANTE: ciò che conta per definire la scadenza del contratto di affitto casa non è la data di stipula, ma quella di decorrenza.
Leggi di più

affitti

Cari amici di Rentila,

sempre più spesso il tema degli affitti è legato a tristi avvenimenti di cronaca. Iniziamo la nostra consueta rubrica riportandovi proprio due recenti fatti: niente affitti di case ai gay, e niente affitti a marocchini. Il primo caso a Torino, il secondo ad Aosta. Notizie apparse sulle prime pagine dei quotidiani nazionali, e che è giusto riportare per capire che gli affitti non riguardano solo contratti di locazione, sgravi fiscali ecc. ma anche, e soprattutto, la nostra sfera sociale e culturale. Ci piacerebbe sapere cosa ne pensate. Sotto a questo post troverete spazio per commenti e riflessioni.

Tornando alla nostra quotidianità di locatori, scopriamo che mettere un annuncio per affitti di casa non è così scontato, e che il contratto a canone concordato ora è applicabile anche in comuni al di sotto dei 10.000 abitanti. Affitti, vendite, e molto altro ancora nel nostro post!

Buona lettura!

Torino. “Niente affitto di case ai gay? Si torna indietro di decenni”

“Una notizia che ci porta brutalmente indietro di decenni” sostiene Francesca Puopolo, presidente di Arcigay Torino, dopo l’annuncio di una coppia di ragazzi omosessuali che si è vista rifiutare una casa perché non considerati famiglia. “Si tratta di una grave forma di discriminazione. Pensare che una coppia di ragazzi, che si ama, che vive insieme e che ha progetti per il futuro, non sia ritenuta una vera famiglia pone un grave problema di disparità. Si torna indietro di sessant’anni, quando agli ingressi dei condomini si poteva leggere la scritta ‘non si affitta ai meridionali’. (da La Repubblica – Torino) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Straccia contratto affitto perché inquilini sono marocchini

Il razzismo si fa strada in Valle d’Aosta. Un aostano ha strappato il contratto con il quale aveva affittato un alloggio a una famiglia marocchina. L’uomo, mesi fa, aveva incaricato un’agenzia immobiliare del capoluogo di trovare inquilini referenziati cui locare un suo appartamento.(da AostaCronaca.it) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Federalberghi «Anche chi affitta casa deve pagare la tassa di soggiorno: lo dice la legge»

GROSSETO – Un mercato che si muove sottotraccia, e che muove decine di migliaia di euro sfuggendo ai controlli. È il mercato delle case in affitto. Un mercato che resta seminascosto e che, in certa misura, esiste da sempre, ma che, grazie anche ai siti on line specializzati, si sta ampliando sempre più.
Anche perché se una volta c’era chi, magari d’estate, affittava una stanza, o la seconda casa ai turisti, adesso c’è chi gestisce decine di appartamenti con fenomeni di evasione fiscale anche corposi.(da Il Giunco.net) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Loano, regolare il cartello per la toponomastica usato per annuncio immobiliare

Sul cartello finito al centro del dibattito social è intervenuta la proprietaria Katia Marcenaro, che ha precisato: “Il cartello è perfettamente in regola, non abusivo, bensì affisso dopo aver ottenuto i necessari permessi dal Comune e dai vigili urbani di Loano, pagando la relativa tassa di occupazione del suolo pubblico e seguendo alla lettera le istruzioni datemi dalla polizia municipale. (da Liguria24.it) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Immobiliare: sprint Lazio, entro 2020

ROMA, 29 MAR – Buone previsioni per il mercato immobiliare del Lazio che entro 3 anni dovrebbe tornare ai livelli precrisi di 10 anni fa per numero di vendite e prezzi. E’ quanto si legge negli Scenari immobiliari sulla regione presentati a Roma. Il Lazio è la seconda regione italiana per numero di compravendite, 56 mila, circa l’11% del totale. (da Ansa) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Non c’è il lavoro fisso, così crescono gli affitti

Sempre meno certezze lavorative, contratti a tempo ultra-determinato, prospettive professionali nebulose. E così, anche investire sul mattone diventa un problema, un’incognita. I giovani friulani riscoprono così l’affitto, optando per un atterraggio morbido sull’ostico terreno della prima casa. (da MessaggeroVeneto) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Affitti a canone concordato, via libera anche nei piccoli comuni

Contratti di locazione a canone concordato in versione aggiornata. Entra nel testo la cedolare secca, arriva la possibilità di avere l’aliquota ridotta per i contratti transitori anche nei comuni più piccoli e scatta il diritto allo sconto anche in caso di contratti con dottorandi o studenti iscritti ai master e non più solo per gli iscritti a corsi di laurea. (da Repubblica.it – Economia & Finanza) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

sismabonus

Sismabonus 2017 detrazioni fiscali interventi antisismici con bonus ristrutturazioni: la legge di stabilità 2017 ha apportato importanti cambiamenti. Gli interventi per mettere in sicurezza le abitazioni sono all’attenzione del Governo, per migliorare le resistenze delle case degli italiani. Soprattutto nelle zone a più alto rischio.

Fino alla fine del 2016 la detrazione prevista per gli interventi antisismici era del 65%, solo per lavori iniziati dall’entrata in vigore del decreto legge 4 giugno 2013, numero 63.

SISMABONUS 2017: LE DETRAZIONI FISCALI PREVISTE

La legge di stabilità 2017 ha introdotto molte novità rispetto al 2016. Come l’estensione delle zone interessate, il limite massimo di spesa, la ripartizione del bonus nel tempo ecc.
Le detrazioni sono applicabili nel quinquennio dal 2017 al 2021.
Leggi di più

immobiliare

Cari amici di Rentila,

pochi giorni fa, a Cannes, si è conclusa la più grande fiera dell’immobiliare. Al Palais des Festivals si è svolto il Mipim 2017, che ha riunito circa 24mila professionisti di alto livello del real estate globale. Per farvi sentire parte di questo grande evento, abbiamo selezionato per voi gli articoli più interessanti che riassumono i punti salienti di questo evento. L’Italia si è presentata con l’obiettivo di attrarre investimenti nel nostro Paese, partecipando con oltre 800 delegati e con un intenso programma. La maggior parte degli investimenti immobiliari sono concentrati su Milano, mostrando circa 250 immobili.

Non ci dimentichiamo però di parlare di affitti, e di temi per voi interessanti. E così scopriamo per esempio che la casistica delle situazioni in cui gli accordi locali consentiranno alle parti di stipulare contratti transitori si amplia, includendo nuovi casi. O che se il proprietario fa numerose cause contro l’inquilino, diventa mobbing immobiliare.
E molto altro ancora!

Buona lettura!

Indice Fiups, come sarà il futuro del mattone secondo gli operatori immobiliari.

Torna a crescere nel terzo trimestre del 2016 l’Indice Fiups. E con esso la fiducia degli operatori immobiliari verso il mattone. Il sentiment immobiliare per i prossimi 12 mesi prevede una situazione in miglioramento rispetto all’anno precedente, con il 58% degli intervistati che si dichiara positivo per l’immediato futuro.

Elaborato su base trimestrale dal Dipartimento di Economia dell’Università di Parma in collaborazione con Sorgente Group e Federimmobiliare, l’indagine si basa su interviste rivolte a una platea di circa 200 operatori del mercato immobiliare, appartenenti ai settori del del del trading, development, property, facility, progettazione, valutazione, consulenza e finanza. (da Idealista.it) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

L’Ance al Mipim: l’immobiliare italiano è tornato un investimento sicuro

Se gli economisti buttano acqua sul fuoco circa una vera ripresa delle quotazioni del mercato immobiliare residenziale italiano, Ance (l’Associazione dei costruttori) ne sottolinea invece le forti capacità di recupero. Al Mipim di Cannes, Ance ha infatti appena reso noti dati positivi. Il mercato immobiliare italiano sarebbe infatti in una fase di crescita stabile. (da Il Sole 24 Ore) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Immobiliare: Crisafi al Mipim, provvedimenti urgenti per rilancio real estate

MILANO (MF-DJ)–“Occorre una sempre maggiore sinergia tra imprese e istituzioni. importante che le imprese proseguano la strada di ammodernamento e di allineamento alle migliori pratiche internazionali globali, percorso che l’Immobiliare ha gia’ avviato da tempo con convinzione e che e’ importante che le Istituzioni alimentino valorizzando le risorse industriali del Paese con una adeguata politica economica”. Lo ha affermato Paolo Crisafi, direttore generale di Assoimmobiliare.. (da Milano Finanza) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Immobiliare: Ance, puntare su nuove regole e affitti

Per attirare più investitori stranieri in Italia occorre “cambiare un modello, basato sulla proprietà e su regole pensate negli Anni Sessanta, quando eravamo un Paese in via di sviluppo, per passare ad un modello basato sull’affitto, come in Germania e con regole adeguate al cambiamento del mercato”. (da Ansa) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Locatore fa cause a raffica contro il conduttore? É mobbing immobiliare

Il c.d. “mobbing immobiliare” ricorre in presenza di pressioni, anche illegali, dei proprietari “per cacciare gli inquilini” allo scopo di sfruttare meglio l’immobile o in relazione ad un piano di trasformazione urbanistica.

Così si è espressa la Suprema Corte nel caso di specie, ove il ricorrente ha sostenuto di aver subito, a partire dal 1995, tutta una serie di azioni giudiziarie, dichiarate infondate e temerarie, all’esclusivo scopo di ottenere la risoluzione del contratto di locazione. (da Altalex) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Affitti concordati, arriva il Dm per ridefinire canoni e sconti fiscali

Affitti a canone concordato, si cambia. O meglio, ci sono tutti i presupposti per cambiare. Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 15 marzo del decreto ministeriale che attua la convenzione nazionale firmata tra le sigle della proprietà edilizia e i sindacati degli inquilini, il mosaico è completo: ora potranno essere definiti i nuovi accordi locali, che guideranno proprietari e inquilini nella stipula dei nuovi contratti d’affitto. Il tutto con l’obiettivo di rafforzare il gioco virtuoso in cui il locatore ottiene sconti fiscali e il conduttore canoni inferiori a quelli di mercato. (da Il Sole 24 Ore) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

attestato di prestazione energetica

L’attestato di prestazione energetica APE è un attestato che descrive tutte le caratteristiche energetiche di una casa, appartamento o intero edificio. In Italia è stato introdotto dal D.L. n. 63/2013, che ha stabilito la sostituzione del precedente attestato di certificazione energetica (ACE) con l’attestato di prestazione energetica (APE), avente un contenuto più ampio del primo.

L’attestato di prestazione energetica deve essere scritto da un tecnico abilitato, dopo un sopralluogo all’immobile per reperire tutte le informazioni necessarie, come isolamento termico dell’edificio, consumo energetico ecc.
Se per esempio siete residenti in Lombardia, potete trovare un elenco dei soggetti certificatori accreditati a questo LINK. Se avete qualche dubbio vi consigliamo di provare a fare una ricerca online, con “certificatori accreditati regione…” e il nome della vostra Regione.

L’attestato, una volta compilato in tutte le sue parti, e nel rispetto delle specifiche norme attuative regionali, deve essere successivamente registrato nel catasto energetico. Dopodiché verrà timbrato per accettazione dal Comune di competenza.

Attestato di prestazione energetica nei contratti di locazione

Il proprietario ha l’obbligo di inserire una clausola nel contratto di locazione, con la quale l’inquilino deve dichiarare di aver ricevuto le informazioni e la documentazione comprensiva dell’APE. Nel contratto è sufficiente riportare la dichiarazione dell’interessato che ha ricevuto le informazioni, senza esplicitare in dettaglio il tipo e le informazioni ricevute.

I casi in cui è obbligatorio allegare l’attestato di prestazione energetica:

  • contratti di compravendita immobiliare
  • atti di trasferimento di immobili a titolo oneroso
  • nuovi contratti di locazione edifici

Soggetti esclusi dall’obbligo:

  • locazione di singole unità immobiliari
  • contratti di locazione di durata inferiore ai 30 gg all’anno, quindi non soggetti a registrazione:
  • box, cantine, autorimesse;
  • fabbricati isolati con una superficie inferiore ai 50 mq;
  • ruderi;
  • luoghi particolari come monumenti, luoghi di culto ecc.

Unità immobiliare = parte, piano o appartamento di un edificio progettati o modificati per essere usati separatamente.
Leggi di più

Airbnb

Cari amici di Rentila,

lo sappiamo che tra di voi ci sono tantissimi proprietari che utilizzano Airbnb, per affittare le proprie case o appartamenti con affitti brevi. Come ci sono tantissimi viaggiatori che utilizzano Airbnb per alloggiare durante le vacanze. E se c’è qualcuno che si sta domandando “ma cos’è Airbnb??” ci pensiamo subito noi! Airbnb (www.airbnb.it) è una community, che permette a chi ha una casa/barca/roulotte/villa (insomma “cose abitabili con un tetto”) di affittare una stanza o tutto l’alloggio a chi è alla ricerca. E dall’altra parte permette a chi viaggia, di alloggiare per una o più notti in abitazioni private. Sono affitti brevi perfetti per chi è in vacanza o in viaggio di lavoro.

Ultimamente si sta parlando molto di regolamentare questi affitti brevi. Pensate per esempio che a Parigi i proprietari non possono affittare per più di 120 notti all’anno. E in Italia cosa dice la legge? Il proprietario privato può affittare per un massimo di 80 notti all’anno. Se sono di più dovrà aprirsi la partita IVA. Tra gli articoli proposti oggi troverete come ha risposto la Regione Toscana, in merito a questa norma per gli affitti brevi. Nel mentre Airbnb continua ad espandersi e aggiungere nuovi funzioni. Come quella che permette di prenotare viaggi di gruppo, e servizi come volo, noleggio auto e così via.
Scoprite come lo sta facendo, sbirciando tra i link qua sotto! Troverete inoltre molte notizie interessanti sull’attualità immobiliare. Come per esempio la polizza sull’affitto assicurato, che mette al sicuro il proprietario da eventuali morosità. O ancora, troverete un articolo riguardante il “Primo Rapporto sul recupero edilizio in Italia”, presentato a Milano in questi ultimi giorni.

Buona lettura e.. buone vacanze!

I Millennials e la casa? Solo se in affitto

I Millennials e l’abitazione, un rapporto difficile che raramente diventa definitivo. Le nuove generazioni devono oggi fare i conti con una vita itinerante, spesso alla ricerca di un lavoro fisso, che li porta anche lontano dalla città d’origine. Non solo. Secondo un report elaborato da Doxa per il portale immobiliare Idealista, i Millennials (o Generazione Y, coloro che sono nati tra il 1980 ed il 2000) si emancipano più tardi rispetto alle precedenti generazioni. (da Il Sole 24 Ore) LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO ->

Affitti, crescono le assicurazioni contro l’inquilino moroso

Stipulare un contratto d’affitto vuol dire avere un reddito fisso mensile da un immobile. Complice la crisi, però, sono cresciuti gli inquilini che non riescono a tener fede ai pagamenti. Il danno si fa sentire sul locatore, il proprietario che affitta, visto che dovrà attivare una lunga e dispendiosa procedura di sfratto e nel frattempo continuare comunque a pagare le tasse. (da Adnkronos) LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO ->

Airbnb: affitto massimo di 120 notti

PARIGI – Dopo Amsterdam e Londra, Parigi. La capitale francese è la terza città in cui Airbnb propone di imporre un tetto massimo al numero di prenotazioni consentite. (da Ticinonline) LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO ->

Su Airbnb potete affittare una libreria in Scozia

Sempre più spesso le persone desiderano trascorrere le proprie vacanze in modo alternativo, vivendo esperienze particolari e allontanandosi il più possibile dalla routine quotidiana; da anni il portale Airbnb è vicino ai viaggiatori e offre loro moltissime opportunità di viaggi particolari. (da SiViaggia) LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO ->

Airbnb in Toscana: il Governo impugna la legge sul turismo

È lotta sulla legge del turismo varata dalla Toscana. Come riporta ilsole24ore.com, il Governo ha impugnato la normativa Regionale, portandola in Corte Costituzionale. La decisione, presa durante il Consiglio dei ministri della scorsa settimana, riguarda in particolare le norme sugli affitti brevi. (da TTG Italia) LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO ->

Exit per Tilt, l’app di social payment comprata da Airbnb per 12 milioni

Continua la campagna acquisti di Airbnb. La startup di San Francisco compra Tilt per 12 milioni in cash, più altre decine di milioni di bonus per i fondatori dell’app di social payment fondata da James Beshara, che dovrebbero portare il prezzo finale dell’affare vicino ai 60 milioni, come spiega Fast Company. Tilt è uno dei progetti pionieri nei trasferimenti peer-to-peer e consente agli utenti di raccogliere fondi e fare pagamenti all’interno di gruppi persone. (da StartupItalia!) LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO ->

Cresce il business degli acquisti da destinare agli affitti turistici

Investire su una seconda casa per poi “buttarsi” nel settore degli affitti brevi? Anche se l’investimento sul mattone è stato penalizzato dalla lunga crisi e dalla tassazione, questa sembra essere una formula che riscuote successo tra gli acquirenti italiani. Una conferma che possa trattarsi di una scelta oculata arriva dalla crescente domanda di affitto per le vacanze. (da Il Sole 24 Ore) LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO ->

Come cambia il mercato immobiliare grazie alla ristrutturazione e alla riqualificazione urbana

In Italia non si edificano più nuove case, mentre lo stock residenziale italiano è vetusto perché costruito, per la maggior parte, prima del 1990. Cambiano la domanda e la richiesta da parte di affitta o compra casa, mentre rimangono vuoti o inutilizzati milioni di metri quadri in tutta Italia. Ma se a prima vista queste possono sembrare difficoltà critiche, dall’altra parte rappresentano un’enorme opportunità. (da Idealista.it) LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO ->

ristrutturare casa

Ristrutturare casa con lo sconto è ora possibile. Con la Legge di Stabilità 2017 le detrazioni su interventi edilizi, compresi quelli finalizzati al risparmio energetico, sono stati prorogati fino al 31/12/2017. Nello specifico, chi intende ristrutturare casa, potrà usufruire di una detrazione del 50% se i lavori riguarderanno il recupero di beni immobili. E del 65% se gli interventi avranno come obiettivo il risparmio energetico qualificato.

RISTRUTTURARE CASA E RISPARMIARE ENERGIA: 3 VANTAGGI DELLA GREEN ECONOMY

L’importanza della Green Economy, l’insieme di tutti quegli interventi che hanno l’obiettivo di ottenere una riduzione dell’impatto ambientale, e un vantaggio economico, è in crescita continua. E continuerà a salire per ancora molti anni.

Le persone e le istituzioni sono sempre più sensibili a questo tipo di tematiche. È per questa ragione che chi intende ristrutturare casa nel 2017, sarà felice di scoprire i tanti aspetti positivi di questo tipo di approccio.
Ecco i tre principali vantaggi:

  1. RIVALUTAZIONE DELL’IMMOBILE: Ristrutturare casa secondo i criteri della Green Economy consente di incrementarne il valore di mercato, aumentandone così valore e prestigio;
  2. RIDUZIONE DELL’IMPATTO AMBIENTALE: Considerare l’impatto ambientale che il ristrutturare casa può avere è fondamentale. È infatti possibile innescare un circolo virtuoso, che può portare ad un incremento dell’impronta ecologica del settore edile;
  3. DETRAZIONI FISCALI: Per tutto il 2017, chi intende ristrutturare casa mettendo in atto interventi volti al risparmio energetico qualificato, potrà usufruire della detrazione Irpef ed Ires del 65%.

Risparmio energetico: quali sono le detrazioni per ristrutturare casa

Le detrazioni fiscali sono un argomento molto ampio. È quindi importante soffermarsi un attimo per vederle nel dettaglio.

>> DAL 2007 AL 2013: chi intendeva ristrutturare casa inserendo interventi volti al risparmio energetico qualificato, poteva usufruire di una detrazione Irpef ed Ires del 55%

>> DAL 2008 AL 2017: la detrazione Irpef è stata incrementata al 65%

>> A PARTIRE DAL 2018: purtroppo tali livelli sono destinati a scendere al 50% e, successivamente al 36%.

La diminuzione è dovuta al fatto che sarà possibile detrarre solamente l’Irpef per interventi a Risparmio Energetico NON qualificato. Questa modifica, se da un lato riduce le detrazioni per chi intende ristrutturare casa secondo i criteri del risparmio energetico, dall’altro snellisce i requisiti richiesti al momento della presentazione dei documenti. Ampliando così le possibilità di intervento.

Per essere più precisi: basterà che presentiate un bonifico “parlante” senza necessità di invio della scheda tecnica all’ENEA, e le agevolazioni saranno tutte per voi!!
Leggi di più

case in affitto

Cari amici di Rentila,

la primavera sembra far capolino, e già il pensiero vola alle vacanze estive. Iniziamo così la nostra consueta rubrica parlando delle case in affitto per il periodo estivo. In Liguria si registrano circa 2.000 case in affitto irregolari, minando l’offerta ricettiva della regione. Come ogni inizio anno si discute molto anche delle nuove riforme per quest’anno, come il “decreto milleproroghe”, in cui vi interesserà molto conoscere la novità in materia di cedolare secca. Ma se tutto questo vi è ancora estraneo, perchè non siete ancora proprietari ma avreste voglia di investire in case in affitto.. leggete subito qua sotto! Troverete infatti il link ad un interessante articolo, che vi darà la classifica delle città in cui conviene comprare per affittare. Un’anticipazione? Al 61esimo posto troverete una città italiana! Sarà questa aria sempre più primaverile, ma abbiamo voglia di pensieri più leggeri dopo il buio invernale. Quindi eccovi una ricerca che racconta quanto è cara la vita da single, soprattutto rapportata ai costi per le case in affitto.

Buona lettura e buon affitto!

Case in affitto. Liguria, abusivo il 20% degli affitti turistici

“Almeno il 20% di chi affitta case a fini turistici può essere abusivo”, dice l’assessore regionale al Turismo, Gianni Berrino, e vara la prima mappatura delle locazioni in Liguria. “Con il supporto tecnico di Liguria Digitale è stato possibile disaggregare e ottenere, Comune per Comune, una mappa dei locatori di immobili per fini turistici che, presumibilmente, comprende una forbire del 20% di possibili abusivi” (da La Repubblica) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Dagli affitti alla disoccupazione, tutte le novità del milleproroghe

Via libera del Senato al decreto milleproroghe con la richiesta di fiducia del governo. Il provvedimento è stato approvato con 153 voti favorevoli e 99 contrari e passa all’esame della Camera che dovrà licenziare il testo entro il 28 febbraio, pena la decadenza del dl. Forti polemiche per alcune misure introdotte nel dl, prima fra tutte quella che .. (da Askanews)-> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Padoan: avanti con le privatizzazioni. Più semplice detrarre gli affitti

«Un Paese ad alto debito non può crescere in modo stabile se non lo riduce». Nel giorno in cui la Banca d’Italia annuncia l’ennesimo record annuale del debito, giunto a fine 2016 a 2.217 miliardi di euro, il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, difende le privatizzazioni, non viste di buon occhio da tutti nel PD. (da il Corriere della Sera) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Airbnb, ecco la classifica delle città in cui conviene comprare casa per affittarla

Comprare casa per affittarla: conviene una classica locazione da quattro anni rinnovabili o un Airbnb? E se si sceglie lo short rent, dove conviene comprare? A queste domande ha risposto la società di consulenza immobiliare britannica Nested, che ha stilato la classifica mondiale Property Roi Index 2017, un indice sul ritorno dell’investimento fatto. Il risultato? (da il Corriere della Sera) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Affitto e bollette, dura vita da single: Milano e Roma più care

Domani è San Valentino, ma un terzo degli italiani è single. Una scelta ‘costosa’ da più punti di vista. In primo luogo per l’affitto dell’appartamento, oltre che per le bollette. Quanto costa vivere da soli nelle principali città italiane? Il motore di ricerca immobiliare Mitula ha analizzato il costo di un appartamento di 40 metri quadrati a Roma, Napoli, Torino, Palermo e Milano, mettendolo poi in relazione con uno stipendio medio. (da Adnkronos) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Patrimonio immobiliare, le nuove classi di rischio sismico saranno una tassa mascherata sul mattone

Entro fine mese il ministero dei Trasporti deve emanare il decreto sulla nuova classificazione sismica degli edifici. I proprietari dovranno pagare una perizia per far certificare la casa sia se vogliono ottenere il sisma bonus sia se la mettono in vendita. Non resta che sperare che sia almeno un passo avanti per la sicurezza in un Paese ad alta sismicità. (da Il Fatto Quotidiano) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Mercato immobiliare: sorrida e dica cheese! Nel terzo trimestre 2016 balzo del 19,9% delle compravendite

(Teleborsa) Si conferma il trend positivo delle compravendite immobiliari. Continuano, perciò, i segnali incoraggianti per uno dei settori maggiormente colpiti dalla crisi che, fortunatamente, nell’ultimo periodo conferma il suo ottimo stato di salute facendo registrare piccoli, ma importanti passi avanti che fanno sperare per una ripresa futura, stabile e duratura. (da quiFinanza) -> LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO